Aquarion Logos

Subete è tornato, ma ora è una persona completamente diversa. Mentre infuria una battaglia in cui Akira e Maia sembrano essere in seria difficoltà, diamo uno sguardo al passato scoprendo le origini della Nesta e la verità su Sougon Kenzaki.

Screenshot

L’instabilità del Logos World continua a generare situazioni anomale. L’apparizione della Mostroparola “morte” riporta alla luce termini ormai scomparsi, nonché un’ondata di nostalgia alquanto fastidiosa. E come se non bastassae, i defunti tornano a camminare tra i vivi. Per sistemare le cose entrano quindi in azione gli Asagaya Yurei Busters!

Screenshot

Sougon è stato sconfitto e la minaccia delle Mostroparole dovrebbe essere ormai scongiurata. Eppure davanti a Sakurako compare improvvisamente una bizzarra creatura, una Mostroparola dalle fattezze di un bambino. Che cosa significherà?

Screenshot

Si conclude il primo arco narrativo di Aquarion Logos, con lo scontro finale con Sougon. Subete evoca involontariamente la somma parola e l’estinzione dell’umanità sembra ormai prossima. I ragazzi della Deava scenderanno tutti in campo attingendo a ogni risorsa a loro disposizione.

Screenshot

Dodicesimo appuntamento con Aquarion Logos, nel quale prosegue la battaglia contro Subete. Il ragazzo riesce a fondere il suo Aquarion nero con una Mostroparola, mettendo alle strette la squadra della Deava. Riusciranno Akira e gli altri a trovare un modo per sconfiggerlo?

Screenshot

Login

Categorie

Seguici su Facebook

Altri social