Il messaggio di Durandal rischia di destabilizzare la già difficile situazione mondiale. L’Archangel quindi parte per Orb, ma viene intercettata dall’Esercito di ZAFT e soprattutto dalla Minerva. Shinn si appresta ad affrontare il Freedom, forte delle numerose simulazioni e ricerche che ha svolto sull’unità pilotata da Kira. Ne scaturirà uno scontro di una violenza inaudita.

Conclusasi nel peggiore dei modi la triste vicenda di Stella, Shinn inizia a studiare le mosse del Freedom per riuscire a sconfiggerlo nel prossimo scontro. Intanto il Presidente Durandal ha un importante messaggio da rivolgere al mondo intero.

In questi tre episodi altamente drammatici, la saga di Gundam SEED Destiny giunge a un punto di svolta. Per salvare la vita di Stella, Shinn compie un’azione sconsiderata. Ma il destino che attende la ragazza è ben più terribile di quel che il giovane pilota dell’Impulse possa immaginare.

In seguito alla partenza di Lacus verso le PLANT, Durandal riflette sul destino che ha unito la Principessa Cantante e Kira. L’attuale Presidente si trova anche a ripensare alle proprie scelte, rivelando legami con personaggi del presente ma anche di un passato ormai lontano.

La Minerva viene intercettata in mare dall’Esercito di Orb e infuria un nuovo scontro. Mentre la nave di ZAFT riporta gravi danni, il numero delle vittime aumenta. L’Archangel raggiunge quindi il campo di battaglia e Cagalli cerca nuovamente di fermare l’esercito della sua stessa nazione.

Login

Categorie

Seguici su Facebook

Altri social